Citroen

Citroën Unconventional Team (C.U.T.) cambia squadra ma non il gioco

Citroën Unconventional Team (C.U.T.) cambia squadra ma non il gioco

Squadra che vince si… cambia. Parzialmente. Dopo due anni di grandi sfide e divertimento, il Citroën Unconventional Team (C.U.T.) rinnova la formazione per dare maggiore “visibilità” a giovani promesse di sport così particolari come quelli di scivolamento. Tre le new entries (Vlad Khadarin, Arianna Cau, Angelo Bonomelli), due le “conferme”: i “veterani” Matteo Iachino e Tony Cili.

Gli sport praticati dagli atleti variano da quelli acquatici, come il windsurf, il surf, il wakeboard ed il kitesurf, a quelli praticati sulla neve come lo snowboard. Anche quest’anno tutto è pronto all’Obereggen Snowpark – patrimonio dell’Unesco, da vent’anni uno dei più accreditati impianti invernali della scena nazionale – per dare il via alle emozioni offerte dal Citroën Unconventional Team.

C.U.T. che per i suoi spostamenti (e per il suo spirito “Be Different, Feel Good”) si affida ai veicoli Citroën più idonei alle loro imprese e alle loro necessità: il nuovo Compact Suv Citroën C3 Aircross, e Citroën Jumper, quest’ultimo particolarmente adatto per gli atleti che hanno bisogno di ulteriore capacità di carico, per trasportare le attrezzature sportive più ingombranti.

Citroën C3 Aircross, invece, è il SUV compatto che Citroën, già ultra-premiato a livello europeo e in nomination per il prestigioso Car Of The Year 2018 che verrà assegnato nel corso del prossimo Salone di Ginevra,

Il sistema Grip Control® con Hill Assist Descent, con la sua capacità di modulare la motricità in funzione dell’aderenza del fondo stradale, gli consente di avventurarsi con sicurezza e comfort, fuori dalla città e dai sentieri battuti, rendendolo il mezzo ideale per tutte le situazioni: per l’uso in città e per lo shopping, per le attività sportive e per il tempo libero all’aperto.

Citroën C3 Aircross si distingue per un’abitabilità di riferimento (miglior altezza al padiglione, spazio generoso per le gambe), per una modularità senza confronti (sedile posteriore scorrevole e frazionabile in due parti indipendenti), per il sedile del passeggero anteriore ripiegabile “a tavolino” (per ottenere una lunghezza di carico di 2,40 m) e per un volume del bagagliaio eccezionale (410 litri, che possono arrivare a 520 litri). Al comfort di bordo contribuisce, poi, anche l’abitacolo luminoso, inondato dalla luce che passa attraverso il tetto apribile vetrato di grandi dimensioni.

Al passo con i tempi, Citroën C3 Aircross propone intelligenti vani portaoggetti, con una zona di ricarica wireless per lo smartphone nella console centrale e una gamma completa di funzioni di assistenza alla guida, come: l’Head up Display, l’Active Safety Brake, la commutazione automatica dei fari, il riconoscimento dei limiti di velocità, senza dimenticare le tecnologie utili nel quotidiano, come il Park Assist o il Citroën Connect Nav.

 

Altro in Citroen

Nuovo CITROËN Berlingo: il più bello (e connesso) di sempre

redazione19 febbraio 2018

Citroën Total Abu Dhabi WRT: con le giuste motivazioni

redazione15 febbraio 2018

“CITROËN WINTERLAND TOUR”: tutta un’altra musica

redazione15 febbraio 2018

Rally di Svezia: quando il gioco si fa duro la C3 WRC incomincia a divertirsi

redazione14 febbraio 2018

Con “LITTLE BIG RACING” Citroen C3 WRC mette in moto il web

redazione13 febbraio 2018

CITROËN C3 AIRCROSS e… viaggi sicuro dappertutto!

redazione12 febbraio 2018

André Citroën: 140 anni di storia in movimento

redazione7 febbraio 2018

CITROËN UNCONVENTIONAL TEAM E OBEREGGEN SNOWPARK: dedicato ai freestyler

redazione16 gennaio 2018

Rally Italia Sardegna (8-11 giugno) MIKKELSEN APPRENDISTATO POSITIVO

redazione10 giugno 2017

Copyright © 2015 ABMnews.

ABMnews è iscritta nel registro della stampa presso il tribunale di lecco al n. 6/2008


Website by Artlantis Srl